La Macelleria di Gennaro Caccavale

L'ossobuco è un taglio di carne di bovino o di tacchino, da cui deriva un tipico piatto della cucina milanese. Tuttavia vi sono vari modi di prepararlo anche nella tipica cucina napoletana. Può essere servito come seconda portata con piselli, cotto al forno o in casseruola in umido, ma può anche essere accompagnato da patate o verdure. La parte da cucinare proviene dalla tibia della vitella da latte o dal cosciotto del tacchino, da cui si ricavano fette di circa 3-4 cm di altezza, contenenti l'osso che, nel piatto mostra, appunto, il buco contenente il midollo.